Diritto Internazionale e Comunitario

La disciplina, che per l'importanza del commercio con l'estero ha assunto una dimensione rilevante nell'ultimo periodo, è trattata e curata con approfondimenti e metodologia operativa.

La predisposizione di un contratto idoneo a tutelare gli interessi della parte rappresentata è lo strumento indispensabile per garantire gli operatori commerciali in ordine alla legge applicabile al contratto internazionale e alle problematiche afferenti la giurisdizione, anche sotto il profilo dell'eventuale inserzione di apposite clausole compromissorie.

Oggetto di studio è, inoltre, la materia della vendita internazionale, con particolare riferimento alla Convenzione di Vienna del 1980.

Attenzione particolare è, poi, dedicata al diritto comunitario e alle sue concrete applicazioni nell'ambito dell'ordinamento nazionale, in particolare con riferimento al c.d. Reg. Roma II sulle obbligazioni del 2007.

La possibilità, infatti, di ricorrere contro atti illegittimi delle istituzioni comunitarie e di far valere il primato del diritto comunitario nei procedimenti giudiziari italiani, è garantita grazie all'aggiornamento e all'approfondimento della normativa comunitaria.